Subscribe elementum semper nisi. Aenean vulputate eleifend tellus. Aenean leo ligula, porttitor eu, consequat vitae eleifend ac, enim. Aenean vulputate eleifend tellus.

[contact-form-7 404 "Non trovato"]

Subscribe elementum semper nisi. Aenean vulputate eleifend tellus. Aenean leo ligula, porttitor eu, consequat vitae eleifend ac, enim. Aenean vulputate eleifend tellus.

[contact-form-7 404 "Non trovato"]

Subscribe elementum semper nisi. Aenean vulputate eleifend tellus. Aenean leo ligula, porttitor eu, consequat vitae eleifend ac, enim. Aenean vulputate eleifend tellus.

[contact-form-7 404 "Non trovato"]

Mola di Bari, presentati i dati della raccolta differenziata ad un anno dell’avvio del servizio di igiene urbana

Dopo un anno dall’avvio del servizio di igiene urbana gestito da Navita srl nel comune di Mola di Bari, la percentuale di raccolta differenziata nei primi 10 mesi del 2022 si attesta al 77,86% con una significativa riduzione del secco residuo del 40,80%.

I risultati raggiunti in quasi un anno di servizio sono stati presentati nel corso di una conferenza stampa alla presenza del Sindaco di Mola di Bari Giuseppe Colonna, dell’Assessore alle politiche ambientali, agricoltura e pesca, bioeconomia e politiche comunitarie Elvira Tarsitano e dell’Amministratore delegato di Navita Francesco Roca.

Di seguito i risultati emersi comparando il periodo gennaio – novembre 2021 con lo stesso intervallo temporale del 2022:

  • riduzione del 7,87 % del rifiuto totale prodotto;
  • aumento dei rifiuti differenziati pari al 9,51%;
  • riduzione del rifiuto indifferenziato pari al 40,80% con un decremento significativo dei rifiuti portati in discarica;
  • aumento percentuale della raccolta differenziata di 12,29%;
  • riduzione della produzione pro-capite di rifiuto su base mensile pari al 6,61%.

Tabella

 Anno (gennaio – ottobre)

 2021
(kg)
 2022
(kg)
 Variazione
(Kg)
 Variazione
(%)
 Totale complessivo rifiuti

9.776.401

9.006.752 -769.649 -7,87%
 Totale rifiuti differenziati

6.398.841

7.007.372 608.531 9,51%
 Totale RSU

3.377.560

1.999.380 -1.378.180

-40,80%

 % annuale raccolta differenziata

65,58%

77,86%

12,29%

 Prod. Pro-capite (Kg/mese)

37,98

35,47 -2,51

-6,61%

Fonte: Osservatorio rifiuti Puglia

 

Il servizio ha migliorato la qualità del rifiuto, riducendo gli scarti e i costi degli impianti. L’impurità della frazione organica, infatti, è passata dal 6% nell’ottobre 2021 al 2% di ottobre 2022, anche grazie ad una mirata azione di comunicazione ed informazione sull’uso corretto dei sacchi compostabili. Le analisi merceologiche realizzate trimestralmente su tutte le tipologie di rifiuto hanno registrato un netto miglioramento della qualità del materiale, ulteriormente migliorabile, considerato che il secco residuo presenta circa la metà di frazione organica e imballaggi plastici che potrebbero essere recuperati.

Potenziati anche i controlli sul territorio da parte della Polizia Municipale: nel corso del 2022 sono stati effettuati 94 accertamenti in materia ambientale; mentre l’attività di recupero dei rifiuti abbandonati sul territorio si è sostanziata in 20 interventi per grossi quantitativi e 312 interventi di rimozione di piccole quantità.

Presentata durante la conferenza anche la nuova campagna di comunicazione “Correggi il tiro”, firmata dalla società di comunicazione Certe e realizzata in collaborazione con Navita srl, per rafforzare le buone pratiche e promuovere la cultura della raccolta differenziata. Tra le azioni in programma la distribuzione di un vademecum, una vera e propria guida pratica con consigli utili per un migliore e più corretto conferimento dei rifiuti.

Seguono le dichiarazioni:

Giuseppe Colonna – Sindaco di Mola di Bari

“È un primo segnale positivo dell’effetto che possono avere le nuove modalità di raccolta introdotte a novembre dello scorso anno per quel che riguarda la raccolta dei rifiuti a Mola di Bari, mi pare che i dati siano molto incoraggianti avendo superato di gran lunga l’obiettivo minimo previsto del 70%. La salvaguardia ambientale costituisce uno dei cardini essenziali per garantire la sostenibilità del vivere cittadino e l’Amministrazione Comunale ha tra gli obiettivi strategici quello di orientare le azioni oltre che al potenziamento della raccolta differenziata, anche al potenziamento del controllo dell’abbandono incontrollato dei rifiuti, nonché al mantenimento generale del decoro urbano. Proseguono infatti, le azioni di monitoraggio ambientale, controllo e contrasto ai reati ambientali messe in atto dall’Amministrazione Comunale, dal servizio di Polizia locale e dall’ufficio ambiente di Mola di Bari previste dal progetto “Mola Sostenibile” attraverso la gestione di un sistema integrato basato su controlli, tramite l’impianto di videosorveglianza già esistente di proprietà del comune, nonché la messa in funzione, gestione e ripristino delle foto-trappole, oltre a monitoraggio e controllo mediante l’ausilio di autocivetta dotata di videocamera, personale specializzato e droni per l’intero territorio comunale. Queste attività sono volte a garantire impatti in grado di produrre nel tempo cambiamenti tangibili nel comportamento negli stili di vita dei cittadini.”

Elvira Tarsitano – Assessore alle politiche ambientali, agricoltura e pesca, bioeconomia e politiche comunitarie

“Le attività umane, per essere sostenibili, devono rispettare il principio del riuso ciclico dei materiali con una netta riduzione alla fonte della quantità di rifiuti prodotti e dispersi in gran parte nell’ambiente. Perciò, lo scorso giugno è stato inaugurato il Centro del Riuso con lo scopo di sensibilizzare tutti i cittadini a conferire “beni” che non utilizzano. È un modo intelligente per evitare di conferire in discarica risparmiando i costi di smaltimento. Il momento storico che stiamo attraversando di crisi ambientale, economica e sociale rende ancora più evidente la necessità di una inversione della tendenza a considerare il rifiuto in genere come un ingombro di cui disfarsi in ogni modo. Questa logica deve lasciare il posto al concetto di riduzione e riciclo, tipico degli equilibri ecologici del territorio. In questo modo si ripristinano gli equilibri naturali in maniera sostenibile, evitando di incorrere in nuove emergenze, si recuperano preziosi materiali, si sviluppa l’occupazione, si offre possibilità di lavoro e recupero per categorie sociali a rischio di devianza e si migliorano le condizioni igieniche ed ambientali del territorio.”

Antonio Nunziante – Presidente Navita srl

“Abbiamo raggiunto questo primo obiettivo grazie al lavoro di squadra e alla sinergia con Amministrazione comunale e Polizia municipale. Ringraziamo i cittadini molesi che si sono dimostrati virtuosi e consapevoli. Continueremo ad impegnarci per traguardare obiettivi sempre più ambiziosi, con uno sguardo attento ai temi della sostenibilità, della legalità e della salvaguardia dell’ambiente.”

Guarda la gallery: