Subscribe elementum semper nisi. Aenean vulputate eleifend tellus. Aenean leo ligula, porttitor eu, consequat vitae eleifend ac, enim. Aenean vulputate eleifend tellus.

Errore: Modulo di contatto non trovato.

Subscribe elementum semper nisi. Aenean vulputate eleifend tellus. Aenean leo ligula, porttitor eu, consequat vitae eleifend ac, enim. Aenean vulputate eleifend tellus.

Errore: Modulo di contatto non trovato.

Subscribe elementum semper nisi. Aenean vulputate eleifend tellus. Aenean leo ligula, porttitor eu, consequat vitae eleifend ac, enim. Aenean vulputate eleifend tellus.

Errore: Modulo di contatto non trovato.

Giornata Mondiale dell’Ambiente 2023: #BeatPlasticPollution

Il 5 giugno 2023 ricorre la Giornata Mondiale dell’Ambiente, iniziativa promossa dal Programma delle Nazioni unite per l’ambiente per ricordare l’importanza di preservare il pianeta. Il World Environment Day o WED è una festività proclamata nel 1972 e quest’anno festeggia 50 anni di storia. Lo slogan scelto per l’edizione 2023 è dedicato alla lotta all’inquinamento da plastica: #BeatPlasticPollution. Il mondo, infatti, produce annualmente 400 milioni di tonnellate di plastica. L’obiettivo di questa giornata è quello di offrire opportunità di riflettere sulle questioni ambientali e di promuovere azioni concrete, con la consapevolezza che la salvaguardia dell’ambiente è fondamentale per proteggere anche le generazioni future. Utilizzare materiali plastici in modo più sostenibile è possibile e può offrire la speranza che un giorno l’inquinamento da plastica sarà storia”.

Ecco qualche consiglio utile per migliorare la raccolta della plastica

COSA VA:

• Bottiglie (acqua, bibite, olio, succhi di frutta, latte);

• Flaconi di detersivi e prodotti utilizzati per l’igiene della casa e della persona (shampoo, cosmetici);

• Tubetto di dentifricio;

• Imballaggi in polistirolo e plastica;

• Reti per frutta e verdura;

• Contenitori per salse, creme e yogurt;

• Tappi in plastica.

 

COSA NON VA:

• Giocattoli;

• Posate in plastica;

• Bacinelle;

• Occhiali;

• Spazzolini;

• CD musicali e custodie;

• Frullatore e piccoli elettrodomestici;

• Imballaggi in bioplastica compostabile;

• Guanti e mascherine;

• Utensili da cucina in silicone;

• Penne ed evidenziatori.