Ombra box
Frazione secca indifferenziata

Frazione secca indifferenziata

Si riferisce a quel tipo di rifiuti che non possono essere recuperati. ...

Riciclo vetro San Severo

Vetro

Il vetro è un materiale definito "pulito". Può essere facilmente riutilizzato e riciclato molte volte.

Frazione secca indifferenziata

Organico

Sono quei rifiuti definiti come scarti alimentari. Tutto ciò che è organico può essere raccolto e riciclato.

Frazione secca indifferenziata

Carta e Cartone

La produzione della carta riciclata si basa sulla tecnica del riciclaggio della materia prima (carta, cartone).

Frazione secca indifferenziata

Plastica, Barattoli metallici

Dal riciclo della plastica è possibile non solo ottenere nuovi prodotti, ma anche energia, calore ed elettricità.

Frazione secca indifferenziata

Pannolini e Pannoloni

Servizio riservato a quelle famiglie con bambini fino ai 3 anni o persone incontinenti.

ULTIME NOTIZIE

VIDEOS

22 Marzo 2012

‪TG Norba 24 - San Severo: in aumento raccolta differenziata‬

Sono tanti i cittadini di San Severo che oggi apprezzano i vantaggi della raccolta fifferenziata. ....
Guarda il video

Auguri del Sindaco a Navita
Scarica il saluto

Scarica il volantino della campagna di sensibilizzazione

Cos'è il riciclaggio dei rifiuti?

CARTA - La carta è un materiale riciclabile e può essere riutilizzata per la produzione di nuovo materiale cartaceo.

Il riciclo avviene attraverso varie fasi: raccolta e stoccaggio, selezione ed eliminazione di eventuali materiali diversi e sbiancamento per l'eliminazione degli inchiostri. Questo sistema permette di risparmiare sul costo dell'incenerimento e di produrre carta con cellulosa non proveniente da alberi.

PLASTICA - Esistono almeno 50 generi diversi di plastica, quelli più utilizzati includono le bottiglie opache (HDPE), bottiglie trasparenti (PVC)

e le bottiglie trasparenti supportate da una parte più rigida alla base. Tutti possono essere reimpiegati in vari modi se trattati con specifiche tecniche di recupero.
Dal processo di riciclo di questi materiali infatti, si ottengono accessori per l'edilizia urbana, contenitori per detergenti, rivestimenti e ciò che non può più essere riutilizzato, viene bruciato per produrre energia nelle centrali termoelettriche.

VETRO - Il vetro è un materiale che può essere riutilizzato all'infinito, lavandolo e reimpiegandolo come contenitore finché mantiene il suo stato ottimale.

Avviato al processo di riciclo, è trasportato negli appositi impianti, ripulito da materiali diversi e diviso per colore. Ridotto in frammenti, viene fuso e modellato per dar vita a nuovi contenitori, con la stessa qualità dei precedenti.

METALLI - Il riciclo del metallo, soprattutto a livello domestico, riguarda la raccolta e la differenziazione dell'alluminio, materiale d'uso comune nella vita quotidiana.

Impiegato soprattutto per produrre lattine per bibite, è anche parte integrante di componenti per carrozzerie, motori ecc. L'energia investita per produrlo è notevole, riciclandolo è possibile ottenere la stessa qualità di materiale, con un bassissimo consumo energetico.

RIFIUTI PERICOLOSI - La categoria dei rifiuti pericolosi comprende soprattutto i rifiuti chimici, quindi prodotti disinfettanti, vernici, medicinali e le batterie di uso comune.

Per smaltire in maniera ottimale questi prodotti, è necessario raccoglierli in appositi contenitori, spesso sistemati in luoghi pubblici, come centri commerciali, municipi e centri amministrativi. Questi rifiuti verranno poi convogliati in aree controllate e circoscritte, in maniera da contenere ogni genere di liquame ed evitare che entrino in contatto con l'ambiente.

RIFIUTI ORGANICI DOMESTICI - La raccolta dei rifiuti organici è una componente importante del processo di differenziazione e riciclo,

perché si occupa di separare il materiale "umido", raccolto a livello domestico (quindi scarti di cucina, ceneri, gusci e salviette di carta), dal materiale secco presente in discarica, scongiurando così la produzione di biogas e pergolato, permettendo inoltre, di diminuire il volume delle discariche.